CPanel

Associazione Amici Magnificat

Home
E-mail Print PDF

DA GERUSALEMME A PRATO LEVENTINA, DALLE PIETRE DELLA STORIA, ALLE NEVI ETERNE ... UNA STORIA DI AMICIZIA!

Partendo da Betlemme, suonando al LAC  per ritrovarsi al Conservatorio di Musica  di Lugano.

24 dicembre 2012: I volti dei giovani alunni dell’ Istituto Magnificat di Gerusalemme, musicisti e cantanti, i volti dei componenti il Coro Clarière del Conservatorio della Svizzera Italiana (CSI), sguardi spontanei e profondi, l’intesa immediata dell’infanzia e dell’adolescenza, anche se forse non si parla la stessa lingua: ma che importanza ha una lingua quando si crea unione di cuori e di intenti? Così iniziò una storia di empatia, reciproca amicizia, stima e fiducia: In una notte di Natale a Betlemme, un viaggio pellegrinaggio nei Luoghi Santi della Cristianità del Coro Clairière

.E così è continuata – persistente – l’amicizia e la collaborazione tra il Conservatorio di Lugano e l’Istituto Magnificat di Gerusalemme, tramite l’Associazione Amici del Magnificat. Collaborazione fatta di gesti concreti come quando il Direttore della scuola di Musica Luca Medici fu presente, nel 2013 – come giudice – al Concorso pianistico San Nicolao delle Flüe dell’Istituto Magnificat. Ed ancora, in precedenza, offrendo una sala del Conservatorio di Lugano, per un concerto di pianoforte di 3 giovani ragazze accompagnate dalla loro professoressa, tutte per la prima volta in Svizzera. Amicizia e generosità dimostrate negli anni che hanno permesso alla nostra associazione, a giugno di quest’anno, di poter portare - unicamente grazie al Conservatorio di Lugano e all’impegno di Luca Medici e di tutto il suo fantastico team – i nostri giovani talenti, due pianisti ed un violinista, a suonare a LAC di Lugano. Un successo travolgente e commovente, indimenticabile sia per i giovani musicisti di Gerusalemme che per quelli di Lugano, come si vide durante “la merenda” offerta a fine concerto, al Conservatorio di Lugano, seguita da un pensiero delicato, studiato e sentito del CSI per tutti i musicisti.

E questo racconto, questa storia di amicizia e condivisione continua, incalzante: Luca Medici ha deciso di offtire, a favore dell’Istituto Magnificate e quindi della nostra Associazione, che al Magnificat dedica tutta la sua attività, uno concerto di beneficenza in cui suonerà lui stesso, sabato 17 settembre alle ore 20.15 nella Chiesa di Prato Leventina, con alcuni suoi colleghi del Conservatorio di Lugano.

La nostra associazione è piccola, come le formichine lavoriamo senza sosta, lontano dal clamore mediatico di più grandi organismi e fondazioni, ma questa nostra caparbietà, questo nostro impegno per l’Istituto Magnificat di Gerusalemme, inizia davvero ad essere contagioso. Constattiamo con gioia che non si affievolisce l’interesse, l’affettuoso sostengno di tutti verso questa scuola che – come non ci stancheremo mai di ripetere e sottolineare – è un importantissimo progetto di crescita, pacifica condivisione, un piccolo grande esempio per la difficile realtà di Gerusalemme e la Terra Santa e oltre, come non mai.

L’Istituto Magnificat è un luogo prezioso per i giovani alunni e le loro famiglie che ogni giorno, ogni singolo giorno della loro esistenza, escono di casa consapevoli dell’insicurezza del loro futuro, del loro destino in Medio Oriente.

Pertanto, grazie Luca, grazie al Conservatori di Lugano e a tutto il gruppo di splendide persone che ci lavorano e che condividono questo nostro grande amore per l’Istituto Magnificat, per Gerusalemme, per la Terra Santa.

Tutti i soci e sostenitori nonché simpatizzanti dell’Associazione Amici del Magnificat e del Magnificat sono invitati a raggiungerci sabato 17 settembre alle ore 20.15 nella Chiesa di Prato Leventina (vedi programma allegato).

Alcune foto del Concerto Magnificat: